Mindfulness e consapevolezza alimentare

psicologia e psicoterapia

Non è possibile mantenersi sani nella nostra società senza fare almeno un po' di attenzione a ciò che mangiamo e beviamo. Il rapporto con il cibo è cambiato radicalmente nel corso di poche generazioni, tanto da richiedere una nuova forma di "intelligenza" per scegliere i cibi fra le innumerevoli possibilità proposte.
Benchè biologicamente mangiamo per vivere, è spesso centrale il coinvolgimento psicologico che abbiamo con il cibo. Il detto "tu sei quello che mangi" contiene qualcosa di più di una briciola di verità. I problemi relativi all'alimentazione sono caratterizzati da una serie di convinzioni e significati disfunzionali attribuiti a forme corporee, peso e ai conseguenti comportamenti associati.

L'ACT (terapia dell'accettazione e dell'azione impegnata) è una nuova differente prospettiva sulla salute psicologica. L'idea è che questa possa essere raggiunta e mantenuta attrvaerso un'apertura alla propria esperienza, accettando ciò che è fuori dal proprio controllo personale e impegnandosi nell'intraprendere azioni che arricchiscano la propria vita.

Questa flessibilità psicologica permette di essere aperti alle proprie esperienze (interne ed esterne) sia piacevoli che spiacevoli, muovendosi in esse nonostante i pensieri e le emozioni che proviamo. Spesso, invece, tendiamo a gestirle attraverso comportamenti quali: mangiare in modo sregolato, mangiare dolci in eccesso, utilizzare il cibo come consolazione o come riempimento di un vuoto, tuffarsi in diete tra le più strambe o in regimi alimentari restrittivi o disfunzionali, fumare, bere, ecc. Nell'immediato tali strategie sembrano funzionare per farci sentire meglio, ma a lungo andare contribiscono ad incrementare il nostro stato di malessere e insoddisfazione.

La pratica della mindfulness (meditazione di consapevolezza) è utile per realizzare e mantenere cambiamenti nel nostro modo di rapportarci alle esperienze quotidiane. Rispetto a questo tema, ci insegna a mangiare correttamente, liberandoci dai vincoli mentali e contribuisce a promuovere un senso di stabilità ed equilibrio.

Spesso consumiamo il nostro cibo in estrema fretta, distratti dalle preoccupazioni, senza riuscire a coglierne e apprezzarne il sapore. Imparando ad alimentarsi con consapevolezza, invece, tutto ci sembrerà mille volte più buono e gustoso.

Ogni momento può essere quello giusto per apportare un cambiamento nella nostra vita che ci renda maggiormente soddisfatti e a nostro agio con noi stessi.

Ci sono attualmente 0 utenti e 604 visitatori collegati.

Psicologi Nuovi Iscritti

psicologo psicoterapeuta
Veneto
psicologo
Napoli
psicologa
Lazio

contatti

psicologo milano pagine psicologi elenco psicologi pagine psicologi google+