Accettare che qualcosa esca e che il nuovo entri: l'elaborazione di un lutto

pagine psicologi elenco psicoterapeuti

Vi presento il caso di M., un giovane adulto di 25 anni, che venne da me per una difficoltà sessuale. Mi disse di soffrire da pochi mesi di problemi di erezione e di sentirsi a disagio ogni volta che conosceva una ragazza.
Spesso le persone si recano dallo psicologo per un sintomo e col tempo scoprono che quel sintomo in realtà serve a coprire un malessere di fondo.
Già dal primo colloquio, si delinearono elementi importanti, che fecero luce sull'impotenza del ragazzo: meno di un anno prima era stato lasciato dalla fidanzata, di cui era ancora innamorato e per la quale non riusciva a voltare pagina, così le ragazze che conosceva, uscendo con gli amici, non gli interessavano abbastanza da voler dimenticare il passato e concedersi nuove opportunità. La ex fidanzata non era l'unica perdita da elaborare; infatti, due anni prima gli era morto il padre, che si era suicidato buttandosi dalla finestra della propria abitazione: soffriva da tempo di una grave forma di depressione.
M. era rimasto da solo con la madre e il fratello più piccolo di 16 anni. Dopo il diploma aveva frequentato l'università. Stava preparando la tesi quando avvenne la tragedia del padre. Da allora decise di mollare tutto e trovo un lavoro come meccanico vicino a casa. Si diceva soddisfatto di quell'impiego e non aveva rimpianti nei confronti dell'Università.
Dopo vari colloqui e affrontando il tema dell'elaborazione del lutto, fu possibile ricostruire la storia di M., attribuendo significati diversi alla sua narrazione e portandolo a prendere coscienza e consapevolezza di se e delle sue emozioni.
Dopo alcuni mesi dal nostro primo incontro, M. prese ad uscire con una ragazza di cui si innamorò e decise di concludere la tesi e di laurearsi.

Ci sono attualmente 0 utenti e 604 visitatori collegati.

Psicologi Nuovi Iscritti

psicologo psicoterapeuta
Veneto
psicologo
Napoli
psicologa
Lazio

contatti

psicologo milano pagine psicologi elenco psicologi pagine psicologi google+